Marca Tour - HOG Treviso Chapter

Treviso
29 giu 2012 | 01 lug 2012

La festa inizia venerdì sera con l’accoglienza dei numerosi HOG Chapter presso la concessionaria H-D Treviso; dopo l’aperitivo in loco partenza per Montebelluna alla volta della discoteca M1, location prescelta per festeggiare quindici anni di Treviso HOG Chapter. Quasi 150 biker riscaldano l’atmosfera decisamente festaiola; dopo cena ci pensano i fiumi di prosecco a rinfrescarla! La manifestazione entra nel vivo il giorno seguente. Appuntamento in concessionaria per raccogliere e dividere circa 240 hogger che possono scegliere tra i due run in programma: colline o laguna? Il successo maggiore lo riscuote il primo, complice la calura che già nelle prime ore del mattino lascia intendere un pomeriggio di fuoco. Si parte verso Nervesa della Battaglia dove la strada panoramica del Montello regala curve sinuose e panorami mozzafiato. Arrivati a Crocetta del Montello ci s’immerge nei colli asolani, alla ricerca di un po’ di frescura attraversando Paderno del Grappa con meta a Pederobba, luogo prescelto per la sosta pranzo. Si riparte dalla trattoria San Bastiano e si punta verso Covolo. Attraversato il Piave, il gruppo risale in direzione Col San Martino, situata nelle famose Colline del Prosecco. Oltre alla vista dev′essere soddisfatta anche la gola: la tappa a Villa Sandi offre ottima soppressa veneta accompagnata da bollicine locali! I ”lagunari” si lanciano invece lungo la Treviso Mare, in direzione Jesolo, capitanati dall’instancabile Kicco; costeggiano il Sile e, evitando strade intasate dai vacanzieri del week-end, raggiungono la località balneare per una mini parata attraverso via Bafile, dove la gente incuriosita applaude al passaggio dei luccicanti ferri di Milwaukee. Proseguendo in direzione Cavallino e costeggiando la strada interna che porta a Treporti s’inizia a gustare la bellezza che riserva la laguna veneta. Il paesaggio spettacolare riempie di meraviglia e compensa la fatica. Sosta meritata a Ca’ Savio in uno scenario pseudo veneziano dove “Caronte” si scatena con tutta la sua forza: temperature africane vicine ai 40 gradi. Per fortuna c’è un punto di ristoro organizzato dal Treviso Chapter con acqua fresca, panini e… l’immancabile prosecco! A metà percorso altra sosta presso una cantina. Ancora vino? E invece no! All’ombra di piante secolari vengono serviti vassoi di frutta di stagione freschissima e bibite di ogni genere. Un breve riposo è il preludio per l’appuntamento serale che si svolge nello stupendo scenario di villa Guillion Mangilli. Nel prato antistante alla villa cinquecentesca viene servito l’aperitivo, mentre il dj Dr Feelgood intrattiene i presenti. La festa entra nel vivo: gustata la raffinata cena, il party continua tra lap dance, burlesque, musica, bike show e giochi. Il tutto è annaffiato da buona birra e mojito ghiacciati. Non manca lo stand del Treviso HOG Chapter fornitissimo di merchandising; grazie alla presenza del maestro Blaster ogni desiderio speciale è soddisfatto. Solo alle quattro di notte gli ultimi irriducibili decidono di ritirarsi. Domenica mattina parte un altro breve run sulle colline trevigiane e un nuovo appuntamento in villa per l’impareggiabile spiedo gigante, pasto apprezzato da circa 130 persone. A questo punto non possono mancare i saluti di rito rivolti agli 11 Chapter presenti che, con un po’ di malinconia, si avviano verso le mete di provenienza. Grazie ai partecipanti e a Luca’HD Photo e Claudia che ci hanno seguito con simpatia. Grazie di cuore a officer e volontari per lo sforzo organizzativo. Infine un plauso va al director Erminio che questo Marca Tour l’ha pensato, voluto, sognato, ideato e realizzato... Con enorme successo!

© LOWRIDE
cNEWS
30/10/2020 Shoei Glamster
1 2 3 4 5 NEXT LAST